Login



Commenti dei tifosi



ardiles     19 Aprile 2009 19:50 |
8) Entusiasmante finale di campionato della Calpazio che espugna il campo della Olevanese con il risultato di 3 a 2, non sono mancate le emozioni da entrambe le squadre,anche se doveva essere una partita di alleggerimento,visto già la salvezza da parte di tutte e due le squadre, hanno giocato con ritmo elevato, affrontandosi comunque a viso aperto,visto le 5 reti realizzate. Buona la prestazione dei componenti,visto anche l’inserimento di diversi under 18, che hanno risposto bene alle esigenze di mister Voza, eccellente chiusura di campionato che ha sollevato il morale dei componenti del gruppo, sia societario sia dei calciatori che ha appagato tutti i sacrifici riportati nell’anno,non resta che fare i complimenti a questi ragazzi che con spirito di sacrificio hanno messo in evidenza tutto il loro carattere ed orgoglio.
Aprirei una parentesi anche per la seconda squadra di Capaccio il Capaccio Calcio, che ha disputato un campionato mediocre, finanziata dal rispettato Paolo Vuto, uomo stimato da tutti , forse non capito da molti,che da solo traina la squadra da diverso tempo,mettendosi ha disposizione di tutti e per tutti, meriterebbe di più sul lato delle soddisfazioni, attaccato allo sport fin da giovanissimo, tanto appassionato che oggi era presente addirittura sul campo del Real Trentinara, applaudendo le reti della squadra locale insieme al dirigente Rosario Fraiese detto bylli per gli amici, ed il primo cittadino Lorenzo Fraiese,una figura ben accettata da tutti sia da sportivi sia da cittadini.
Per la mia opinione personale ,dovrebbe essere invitato dallo staff dirigenziale della Calpazio per dar man forte alla prima squadra ,sia sul lato economico sial sul lato sportivo , per l’inserimento di diversi calcatiori del Capaccio Calcio,per disputare in futuro dei campionati di alto livello, e puntare sopratutto sull’assetto di un vivaio di giovani, fondamentale per un inserimento futuro nelle squadre locali capaccesi.

ardiles     29 Marzo 2009 19:49 |
Con la partita in casa con il sei Casali, possiamo dire che si è arrivati ad una conclusione finale ,per quanto riguarda la salvezza.Buona la gara disputata al tenente Vaudano, le due squadre si sono affrontate a viso aperto, senza fare sconti da nessuna parte, anche sé la gara è stata disturbata da un forte vento.Parte bene la Calpazio che incomincia ad affondare i primi colpi,mentre il sei Casali reagisce bene alle nostre offensive,da evidenziare una traversa colpita dal fantasista Crisci,che con un tiro da oltre 35 metri prende in pieno la traversa facendola oscillare per molti secondi,dall’altra parte il sei Casali non stà a guardare, ed impegna diverse volte l’ottimo portiere D’orsi, neutralizzando diverse palle goal.Il primo tempo finisce in parità,con poche emozioni.All’inizio del secondo tempo si preme di più da entrambi le parti,finchè l’arbitro si inventa una punizione per il sei Casali che calciando da fuori aria, la sfera viene deviata da un nostro terzino spiazzando l’incolpevole d’orsi.La Calpazio accusa il colpo è non ci stà, comincia la girandola delle sostituzioni, mister Voza richiama in panchina l’ottimo Russo, non rischiando anche perché era gia ammonito,volendo concludere la partita a 11 giocatori per riacciuffare il pareggio, pareggio che non tarda ad arrivare,in una azione collettiva , Antonio Pecora viene atterrato in aerea di rigore,penalty assegnato giustamente dall’arbitro.Rigore tirato dallo specialista Crisci , che con freddezza calcia la sfera alla sx del portiere ,palo interno ed è rete.Si accende di nuovo il macth,ma nonostante le incursioni la partita finisce sul 1 ad 1,dal lato agonistico abbiamo assistito ad una buona gara da entrambe le squadre,negli ultimi minuti ad esaurimento di energie le squadre pensavano più al possesso di palla che all’affondamento . Salvezza raggiunta con due giornate di anticipo, rispetto al campionato, che vede retrocesse la squadra del Valentino Mazzola, Real Taverna, e Campigliano Calcio,un altro anno che lottiamo per la retrocessione, e poco dignitoso sopportare questa umiliazione che da 46 anni , una soluzione a questo problema.

ardiles     23 Marzo 2009 21:20 |
:griEsito positivo per i ragazzi di mister Voza, che contro la Valdianese,squadra di Sala Consilina, partita difficile, dal punto di vista agonistico,sono riusciti ha portare a casa un prezioso punto, per il fotofinish finale per la salvezza, che oramai sembra cosa fatta, sfortunati in diverse azioni da rete avrebbero addirittura portato in trionfo il macth,visto la bravura del portiere locale ed la nostra virtu’ o caparbietà chè è mancata, a trasformare le azioni in rete, partita giocata a ritmi veloci da entrambe le squadre , che hanno dato spettacolo per tutti i 90’, non sono mancate le emozioni da rete da entrambe, dal lato nostro la difesa ha chiuso tutti i varchi, dando poco spazio alle offensive locali,non sono mancate i soliti interventi di super Mario,che sui tiri piazzati ha neutralizzato tutte le sfere, il nostro portierone è invidiato da tutti, con Fasano perno portante della difesa insieme a Maresca e Balzano, sono stati determinanti su diversi interventi dando sicurezza alla difesa.Il centrocampo è stato più partecipe nelle manovre sia di attacco sia in difesa, Crisci e compagni hanno reagito bene alle esigenze di mister Voza , Cianfrone con Attilio Peluso,hanno dato una spinta in più, mettendo in serie difficoltà gli avversari, creando diverse azioni da rete,che forse con un po’ di cattiveria in più,si poteva portare anche i tre punti a casa.Sfortunati nel momento in cui il solito Crisci, calibra il pallone sul piede di Cianfrone, che calciando al volo la sfera ,sfiora di pochi centimetri la traversa, sarebbe stato sicuramente un eurogol, sfortunato anche il mitico Fasano che con un colpo di testa prende il palo.Sarà il fattore campo, sembra che la Calpazio gioca meglio fuori campo,infatti le migliori partite l’abbiamo disputate fuori campo,l’importante che il gruppo si è ritrovato, ed è ritornata la tranquillità, si è scaricata quella tensione di nervi che avevamo acquisito all’inizio campionato, e che ci abbiamo portato, per tutto il corso del tragitto. Oramai la salvezza è alle porte , manca un solo punticino(per la matematica) , ma secondo me, non c’è né sarà neanche bisogno, visto gli scontri diretti con le restanti squadre interessate,con tutto ciò non bisogna mollare, saliamo ancora di più in classifica, recuperiamo qualche altro gradino,mettiamo in evidenza la nostra volontà calcistica che domina da 46 anni ininterrotti,sui campi di calcio.


n

Administrator     18 Marzo 2009 11:14 |
20.000 visite al sito della Calpazio :)

Grazie.

ardiles     17 Marzo 2009 12:59 |
:? La Calpazio vince ma non convince, gioca male anzi malissimo,c’e’ voluto di nuovo lo zampino del maestro Angelo Crisci che da solo detta leggi e gioco, gia’ perche’ tutti gli altri sembrano andati in letargo, tutti fermi nelle azioni di gioco, in pochi partecipano alle manovre di gruppo, Cianfrone a parte che e’ l’unico che s’impegna a fondo correndo addirittura sulle palle morte, dimostrando l’attaccamento alla maglia, ed e’ meritato anche la prima rete che porta in vantaggio la Calpazio, nei primi 10 minuti di gioco la Calpazio racchiude gli ospiti nella propria aria, finche non giunge la prima rete, che grazie al fantasista Crisci che piazza la palla alla portata di Peppe Cianfrone che con freddezza insacca alle spalle del portiere ospite. La Calpazio si illude facilmente e non macina piu’ gioco,gli ospiti diventano padroni del campo, giocando un calcio pulito e piacevole,avendo addirittura diverse occasioni da rete,e qua entra in scena di nuovo Super Mario, che per l’ennesima volta toglie le castagne dal fuoco con i suoi matidici interventi, subendo le pressioni del Cicerale, purtroppo noi non abbiamo centrocampisti validi che manovrano le azioni di gioco, l’unico regista e’ Angelo Crisci, che in mancanza di questa figura, la squadra sarebbe allo sbando, nessuno e’ in grado in questo momento di sostituirlo, per quando riguarda il modulo di gioco, non si e’ mai capito quale’, sara’ per le assenze gli infortuni, il problema e’ che giochiamo male, anzi non si gioca proprio,infatti subiamo troppo le pressioni degli avversari domenica per domenica,fortuna che Angelo Crisci si e’ dovuto di nuovo inventare, qualcosa di suo, per realizzare la seconda rete, per mettere al sicuro il risultato, infatti ha dovuto dribblare mezza difesa avversaria, visto che nessuna ,punta, Mezza punta, Tre quartisti, lo ha accompagnato nella azione da rete, inventandosi un tiro a raggiro, piazzando la palla all’altezza dell ,incrocio dei pali, una rete da antologia che pochi campioni ci riescono,applaudito per diversi minuti dal numeroso pubblico presente.Nonostante la seconda rete il Cicerale non molla le redini,pressando in continuazione i locali, squadra da ammirare per l’orgoglio dato in campo, finche’ non accorcia le distanze a cinque minuti dal termine,la fortuna non e’ dalla loro parte, colpendo anche due legni,per demerito della nostra difesa, che lasciano troppo spazio agli avversari, e non e’ la prima volta che accade, sembrano imbambolati , incapaci di marcare “stretti” gli avversari, ecco il perche abbiamo preso troppi gol, vedi il gol preso con il Campigliano Calcio.Partita a parte oggi sono piu’ importanti i tre punti, che ci allontanano dalla zona retrocessione, e per fortuna l’abbiamo fatti subito, nelle ultime quattro partite sono tutti quasi scontri diretti, con le dirette interessate alla retrocessione, e saranno botte da orbi, quindi ora gia’ navighiamo in zone tranquille, basta un ultimo sforzo e siamo al sicuro,ma pero’ cerchiamo almeno di fare una partita decente, e dignitosa,in bocca al lupo.


39
Entries in guestbook
« InizioPrec.12345678Succ.Fine »

EasyBook


Ultime Notizie


Calpazio 2014

Questo sito usa cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione in questo sito accetti l'invio dei cookie. Per saperne di più o per cancellarli, leggi qui privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information