Login



Commenti dei tifosi



ardiles     10 Ottobre 2010 11:10 |
http://si  vola ragazzi
:grin Un stupefacente calpazio mette i ginocchio un quotato Serre, è servito il richiamo infrasettimanale di mister Adinolfi, non ha risparmiato nessuno riguardo alla partita contro la Sanseverinese, i calciatori sono ritornati in campo con onore e carattere, e l'hanno messo in evidenza contro il carismatico Serre, ove è venuto a Capaccio convinto di fare risultato, invece hanno dovuto fare i conti con lo staff,riorganizzatosi per valutare il suo organico, i ragazzi hanno avuto carattere è virtù, presenti su ogni azione di gioco, essendo di nuovo senza punte, mister Adinolfi schiera la formazione con due barriere, pronti a ripartire all'attacco, e proprio il contropiede condanna il carismatico Serre, ove subisce due reti trasformate dall'eccellente Maresca , e dall' intramontabile Francesco Pecora , il quale fa notare subito l'attaccamento alla maglia, sacrificandosi su ogni palla,l'elogio di questa vittoria è meritata a tutti, ove increduli i tifosi non hanno creduto in loro, il lavoro del treiner Adinolfi incomincia dare i suoi frutti, e sperare bene nella salvezza, unica parola d'ordine è di non mollare mai,Grazie ragazzi per il compenso dimostratoci, continuate così.

ardiles     16 Febbraio 2010 15:06 |
:sigh Ennesimo arbitraggio scandaloso,sembra che ci hanno puntato addosso la maledizione ,fortuna che il macth si è concluso a nostro favore, contro il Roccadaspide il Calpazio ha dovuto impegnagnarsi molto non tanto per la gara tecnica, ma per l'arbitaggio a loro favore,ne ha chiamate di tutto e per tutto a nostro sfavore, rovina così una buona partita, giocata a ritmi elevati da entrambe le squadre, il Calpazio dal canto suo riesce a mantenere bene a bada gli avversari, il migliore in campo si è dimostrato "Luigi D'alessio" il quale è migliorato molto sia sotto l'aspetto tecnico che disciplino, che con i suoi interventi puliti e determinanti blocca tutte le azioni degli attaccanti del Rocca, mantenendo così in equilibrio insieme a Maresca la difesa, i ragazzi di Mister Solimeno producono piu gioco del Rocca , anche se cè ancora da migliorare il Fattore centrocampo, ancora troppo lungo tra le punte,e si deve sfruttare piu le fascie, la rete viene siglata dal Capitano Matteo Pecora che con un bolide a mezz'altezza da fuori area insacca alle spalle del portiere ospite, palla imprendibile,rete meritata dal Capitano visto il suo impegno e sacrificio per la squadra.Nella ripresa il Calpazio mantiene bene il fattore campo cercando ancora qualche varco per siglare il raddoppio, purtroppo l' arbitro ci mette la sua fischiando tutto a favore degli ospiti, addirittura i falli laterali a nostro favore vengono dati agli ospiti, è qua il Calpazio ha dovuto giocare contro 12, inaccettabile questi arbitri "disonesti", la società dovrebbe fare qualche esposto alla lega, ma purtroppo cè tutto da perdere e niente da guadagnare.Ritornando alla partita, cè da segnalare una traversa colpita da Antonio Pecora, ed allo scadere il bomber Conforti entrato da poco, con una rovesciata volante lambisce per poco la traversa.Vittoria meritata dai ragazzi di mister Solimeno, si è alzato di nuovo il morale, siamo ancora nel gruppetto dei play off, sabato ci sarà lo scontro con il Baratta Battipaglia, situata al secondo posto, in questo incontro sarà vietato sbagliare, abbiamo tutte le possibilità di vincere il macth, si deve rimanere concentrati,anche perchè abbiamo la possibilità di riincontrarli nei play off, dobbiamo fare la nostra partita senza timore e paura, anzi la paura l'avranno piu loro di perdere il secondo posto.

ardiles     13 Febbraio 2010 14:07 |
Periodo nero per la Calpazio, non riesce piu a creare un gioco valido e produttivo, la squadra sembra disorientata,come se non avesse mai giocato a calcio, vero è che l 'arbitro ci ha messo anche la sua, ma non si puo prendere goal su stupidaggini di reclamo,è qua entra in evidenza l' "esperienza" in queste circostanze bisogna mettersi " sempre davanti la palla e non far giocare l'avversario invece di " perdere tempo" con l'arbitro, grande delusione inaspettata, abbiamo gia perso il secondo posto e a dire che avevamo il calendario per la corsa ai play off a nostro favore con le partite interne deluse dai risultati con L' agropoli, e il Montecorvino, ora ci si aspetta un risultato positivo contro il Roccadaspide, speriamo in bene , altrimenti dobbiamo dire che la salvezza è vicina ma non sicura.Si segna ancora poco solo 21 gol pochini per affrontare i play off sarebbe più una media di zona retrocessione. :zzz :zzz

ardiles     04 Febbraio 2010 22:26 |
:upset Dramma delle terne arbitrali a danno della Calpazio, dopo la vergognosa terna arbitrale a Serre, si ripresenta un’altra scandalosa terna arbitrale al tenente Vaudano di Capaccio, contro l’ agropoli arbitro e assistenti fanno di tutto per far vincere l’ Agropoli e ci riescono nell’intendo, rovinando una bella partita, nonostante le molte assenze , addirittura mister Solimeno è stato costretto a richiamare il terzo portiere in causa, purtroppo il macht ha avuto dei riscontri inaspettati, dopo essere passati in vantaggio per ben due volte ,l’arbitro si inventa un rigore a favore dell’ Agropoli, su un tiro lento il nostro portiere blocca la sfera, nell’area si crea un gruppetto di calciatori , né una spinta né un‘ostruzione, l ‘arbitro decreta un rigore “ inventato”, e su questa decisione si è capito subito le disoneste intenzioni dell’arbitro.Il Calpazio stringe i denti è va di nuovo all’assalto, l’arcigna agropoli si difende bene “ sempre aiutata dall’arbitro”, morale del gioco annulla bene tre reti alla Calpazio, la prima rete era da annullare giustamente per un netto fuorigioco, le altre due l’arbitro ci ha messo la malafede, in mischia un tiro di Conforti insacca indisturbato senza commettere nessun fallo, l’arbitro non si è capito cosa si è inventato ed annulla la seconda rete, dopo pochi minuti fotocopia della stessa azione ed Antonio Pecora insacca di nuovo, stavolta interviene il segnalinee, si è capito subito che era tutto programmato dalla terna, e mancavano pochi spiccioli alla fine, ed allo scadere un difensore dell’ Agropoli in area di rigore , su di un tiro tocca la sfera prima con la mano destra e poi la sinistra, di nuovo l’arbitro si inventa la nullita del rigore.Rimane l’amarezza di una immeritata sconfitta, purtroppo la fgc è succube di questi arbitri, se arbitri si possono chiamare, gia infatti non sono altro che la rovina del calcio.
È andata meglio nello scontro diretto con i cugini del capoluogo, anche se ha vinto la Calpazio, stavolta il vincitore vero e proprio è stato lo sport, una partita giocata intensa e corretta da entrambe le squadre, forse un pareggio era previsto gia da molti spettatori, molte le azioni da rete sprecate a mal modo da entrambe le squadre, poco cinismo in area di rigore, super Mario tornato tra i pali ha messo subito in evidenza la sua professionalità, gia si deve ringraziare proprio lui per i tre punti portati a casa, con i suoi grintosi interventi ha tolto la speranza ai cugini di segnare, il Capaccio Paestum merita sicuramente le zone play off, anche se ultimamente ha mollato un po la corda, comunque rimane una squadra quotata tra le prime cinque, noi da buoni sportivi gli facciamo gli auguri per un buon rendimento.La rete della vittoria è stata realizzata da Antonio Pecora, su un cross da calcio d’angolo, Pecora con un preciso colpo di testa gira la palla nel set della porta, palla imprendibile per il portiere.
Delusione invece la trasferta con il fanalino di coda “ Olevanese,” un misero pareggio, gia misero per le occasione sciupate dagli attaccanti, manca sempre quella cattiveria e precisione di spedire la sfera in rete,come se avessero paura di sbagliare e “ sbagliano”, sarà una paura emotiva, bisogna vincere l’emozione” ci vuole sangue freddo”.
Si ritorna al tenente Vaudano con la concorrente Montercovino,qua l’abbiamo scampata per un pelo, un pareggio alquanto utile, visto le assenze di molti titolari, come Giordano, Russo, Matteo Pecora, Crisci,il cuore del centrocampo, e Conforti schierato solo nei minuti finali per problemi fisici, mister Solimeno si è dovuto inventare un centrocampo in extremis, certo che la squadra se era al completo c’ era da vedere tutta un’altra partita, la squadra ha sofferto molto senza centrocampo , sia la difesa che l’attacco hanno dato il massimo, anche se si era passati in vantaggio con un rigore trasformato dallo specialista Antonio Pecora,il Montecorvino non è stato a guardare e dopo solo dieci minuti pareggia, con una punizione calciata da fuori area la sfera giunge all’attaccante che con un colpo di testa insacca l’incrocio dei pali, il bravo super Mario con uno slancio tocca la sfera con le unghie, ma la sfera purtroppo entra in rete. Il Calpazio ha fatto fatica per creare altre azioni da rete, addirittura non riesce ad approfittare della superiorità numerica, infatti l’arbitro espelle un difensore del Montercorvino al 55° del secondo tempo, purtroppo la Calpazio sembra accontentarsi del pareggio,che nonostante un ‘uomo in più non riesce a macinare gioco, di nuovo la solita occasione mancata in area di rigore, Pecora trovatosi da solo con il portiere sbaglia l’aggancio, e spedisce la palla fuori, forse è stata la più brutta partita del campionato, i soliti solisti che non passano la palla e rovinano il gioco di gruppo, squadra troppo lunga, le punte mai ,e dico “MAI” accompagnate dai centrocampisti.

ardiles     21 Dicembre 2009 21:19 |
:roll Partita giocata a ritmi elevati da entrambe le contendenti, sotto il profilo agonistico non sono mancate le emozioni , una Calpazio sciupona butta via la possibilità di accorciare la classifica, troppe le azioni da rete sprecate,è mancato di nuovo quel cinismo di sfondare la rete, dal resto le due squadre meritano sicuramente le zone alte della classifica, il Serre dopo l'invano tentativo dell'anno precedente tenta con tutte le forze il salto di categoria, a termine del girone di andata si potrebbe dare una valutazione gia di pronostico, sicuramente il Serre merita il comando del vertice, una squadra che gioca un bel calcio, ordinati in campo, e tatticamente abili nelle azioni di gioco, nel macht possiamo dire che le squadre si sono affrontate a viso aperto, forse troppo gli errori da parte del Calpazio sia in fase di attacco e errori determinanti che proiettano il Serre nell'allungo della classifica, gia perchè proprio in casa non poteva permettersi il lusso di perdere,Il Calpazio ha fatto il suo bel gioco, colpevole di non aver saputo chiudere il macht al primo tempo, una squadra che è piaciuta molto al pubblico del Serre. Mister
Solimeno comunque può ritenersi soddisfatto, un trainer giovane che da buoni esiti, bisognerà migliorare sui schemi di gioco e strategie di attacco, visto che rimane ancora il girone di ritorno una buona riflessione porterà del bene a tutto il gruppo, anche perchè il girone di ritorno sarà ancora piu spigoloso, visto per le squadre che lottano per i play off e sopratutto per i play out.Sicuramente qualche squadra si rinforzerà, per ovviare ai problemi di classifica,del resto la Calpazio con i suoi 6/11di under ha figurato bene nel girone di promozione una squadra ringiovanita,in cui la dirigenza ha creduto bene nella loro fiducia, puntando in circa in tre anni il salto di qualità. la Calpazio puo vantare comunque il portiere" D'orsi Mario" il piu quotato portiere nella top 11 del girone D di promozione essendo rimasto in graduatoria dall'inizio del campionato, elogi meritatissimi per il portierone della Calpazio, con ben 6 rigori neutralizzati, di cui 2 solo in una sola partita, contro la giffonese.Colgo l'occasione per augurare a tutti un Sereno e Buon Natale a tutti gli sportivi.


39
Entries in guestbook
« InizioPrec.12345678Succ.Fine »

EasyBook


Ultime Notizie


Calpazio 2014

Questo sito usa cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione in questo sito accetti l'invio dei cookie. Per saperne di più o per cancellarli, leggi qui privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information