Login



Lettera al C.R.Campania PDF Stampa E-mail
Alla cortese attenzione del presidente Dr. Vincenzo Pastore. Egr. presidente, ancora una volta la nostra società è stata costretta a subire abusi arbitrali, le designazioni CAI nelle partite decisive dei campionati risultano sempre azzardate con dei giovani arbitri lontani dalla nostra realtà, i quali per timore del giudizio degli osservatori applicano il regolamento in modo scolastico, spesso con decisioni che non si riscontrano durante l’arco dei nostri campionati. l’Arbitro designato di ieri ha negato l’accesso ai nostri abituali dirigenti di andare in panchina perché in fase di identificazione erano sprovvisti di tesserini FIGC nonostante l’esibizione della carta d’identità, inoltre a fine primo tempo ha fatto l’allontanare dal terreno di gioco il nostro massaggiatore, indicato in distinta col numero 18 a discapito di un calciatore per sopperire alla sua decisione iniziale. Queste posizioni in una gara importante ha prodotto il solo risultato di alimentare inutili tensioni, purtroppo obbediscono ad una qualsiasi telefonata intercorsa con un designatore che non sa nulla di carte federali e del contesto dove si disputa la gara. Altro aspetto riguarda il campo sportivo che ha ospitato la finale, certo chi scrive non ha a disposizione un campo con manto erboso, ma sicuramente è accessibile con due strade è dotato di tribune ospiti e locali con annesse via di fuga. Ieri si è giocato su un campo da oratorio con una sola strada di accesso, senza tribune e con evidenti problemi di ordine pubblico, una porta di gioco era palesemente non regolamentare. Il presidente per rispetto del Comitato Campano ha deciso di non presentare riserva scritta, anche per non essere additati come quelli che utilizzavano dei pretesti per non disputare la gara e vi assicuro che i presupposti c’erano tutti. Resta l’amaro in bocca, per l’ennesima volta abbiamo potuto constatare che la lealtà sportiva in questo ambiente non paga mai, e siamo obiettivamente stanchi di queste designazioni che servono solo all’A.I.A. di effettuare banali esperimenti, mentre noi dobbiamo sempre sopportare atteggiamenti che ci umiliano stravolgendo di fatto le norme federali. Cordiali saluti Capaccio 18/05/2015 ASD Calpazio
 

Ultime Notizie


Calpazio 2014

Questo sito usa cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione in questo sito accetti l'invio dei cookie. Per saperne di più o per cancellarli, leggi qui privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information