Login



SE MAOMETTO NON VA ALLA MONTAGNA ALLORA MANDIAMO LA MONTAGNA DA MAOMETTO PDF Stampa E-mail
Se c'è tanta ostinazione a mandare avanti un progetto di rifacimento del fondo in erba sintetica del "Vaudano" da parte del comune, allora perché non proporre una gestione pluriennale dell'impianto IN NOME DELLA CALPAZIO e poi lanciare una pubblica sottoscrizione verso tutti gli sportivi capaccesi e tutti coloro che amano la nostra martoriata e bistrattata Capaccio? Una simile mossa potrebbe portare al raggiungimento dell'obiettivo visto che costerebbe, al netto dei contributi, soltanto 72.000 Euro. Viceversa, i responsabili del comune, colti da improvviso orgoglio capaccese, potrebbero uscire dalla loro comoda posizione di stallo per ricordarsi che a Capaccio capoluogo la Calpazio da 50 anni lavora con serietà, dedizione e sacrifici, come dimostrano i risultati raggiunti che sono sicuramente al di sopra delle proprie potenzialità. Il comune cosa fa? anziché premiare e incoraggiare chi ha dimostrato per tanti anni di saper lavorare e sacrificarsi per il proprio paese e per i propri giovani da loro l'ennesima delusione? IO NON CHIEDEREI PIU' AL COMUNE DI FARE IL MANTO ERBOSO MA LO SFIDEREI CHIEDENDOGLI LA GESTIONE DELL'IMPIANTO PER DIMOSTRARE A TUTTI CHE I CAPACCESI LE COSE LE SANNO FARE ANCHE DA SOLI NONOSTANTE TROPPO SPESSO GLI AMMINISTRATORI VOLGONO LO SGUARDO ALTROVE.
 
Questo è un commento di "Calpazio 1975"

Ultime Notizie


Calpazio 2014

Questo sito usa cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione in questo sito accetti l'invio dei cookie. Per saperne di più o per cancellarli, leggi qui privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information